· Contatti
· Info Sito
· Links
· Crea Account
· Download
· Info Shard
· Regolamento Shard
· Staff
· Calendario
· Screens & Videos
· Forum
· La Storia
· Il Mondo
· Il Tempo
· Classi
· Razze
· Bestiario
· Divinità
· Diplomazia
· Edifici
· Gilde
· Oggettistica
· Personaggi
· F.A.Q.
· Guida al Gioco
· Guida al GdR
· Guida ai Nomi
· Problemi Comuni
· Programmi Esterni
· Enciclopedia
· Quests
· Ordini di Lavoro
· Auto-Quests
Home > Il Mondo > Altari delle Virtù 

uest'oggi concluderò la lezione legata ai curiosi mezzi di trasporto rapido Sosariani, parlandovi di Altari consacrati alle massime Virtù che reggono la nostra effimera esistenza. Spero di attirare maggiormente la vostra attenzione rispetto a ieri, lo spero vivamente soprattutto per voi e per la vostra integrita’ fisica e mentale.
Bene, dicevo... gli Altari delle Virtù sono dei piccoli altari, ciascuno dedicato appunto ad una Virtù.
Essi rappresentano un sistema di viaggio parallelo ai tanto decantati Portali.  Il loro funzionamento è quasi uguale a quello dei Portali, ma sono dislocati in luoghi diversi del mondo, più distanti dalle città.
Attenzione! Per viaggiare tramite questi prodigiosi Altari non occorre alcun tipo di cristallo magico!
Per permettere il teletrasporto essi assorbono infatti parte della vostra energia vitale: una volta giunti a destinazione, vi sentirete stranamente stremati e privi di forze per un certo lasso di tempo.

Voi diligenti e colti apprendisti saprete sicuramente che tutto ciò che esiste su Sosaria si basa sui tre Principi Cardinali, la cui combinazione porta alle otto Virtù. Solo l'Avatar è in grado di possederle tutte ed otto.
Vediamo di capire meglio di cosa stiamo parlando...

I tre Principi Cardinali sono:
Amore, Coraggio e Verità.
Essi sono la base di tutto ciò che è Bene.

Presi singolarmente e poi combinati essi portano alle otto Virtù:
Amore diventa Pietà: Virtù che porta ad un sentimento di compassione e commossa commiserazione che si prova dinanzi alle sofferenze altrui, ma anche al rispetto ed all'amore verso i vostri simili.

Coraggio diventa Valore: Coraggio, ardimento ed eroismo dimostrati nell'affrontare il nemico, ma anche nel soccorrere chi si trova in una situazione di pericolo.

Verità diventa Onestà: Il comportarsi con onore, rettitudine e franchezza e l'astenersi dal compiere atti malvagi per osservanza di principi morali o dettati dalle leggi, sia per radicato senso della giustizia.

Amore affiancato a Verità porta a Giustizia: Virtù per la quale si giudica rettamente e si riconosce e si dà a ciascuno ciò che gli e’ dovuto.
Giustizia che, vostro malgrado, può anche corrispondere alla potenza suprema della Divinità, imperscrutabile ed immancabile, che giudica premia e punisce.

Amore mitigato da Coraggio diventa Sarificio: L'offerta della vita per realizzare un ideale, per il bene altrui, ma anche l'atto mediante il quale si rende sacro una persona, un animale, o una cosa materiale offrendoli ad una Divinità, al fine di incrementare la potenza divina, di placarne la collera, di propiziarsela o semplicemente di glorificarla o ringraziarla.

Verità sorretta da Coraggio diviene Onore: Virtù che comporta il rispetto e la pratica dei principi morali propri di una comunità, su cui si fonda la pubblica stima, ma anche la consapevolezza, il vanto e la gloria radicata della propria dignità personale e volontà di mantenerla intatta comportandosi come si conviene.

Tutti e tre i Principi insieme portano alla Spiritualità: L'attitudine a vivere secondo le esigenze dello spirito ed a dare loro preminenza rispetto a quelle corporali.

Infine per giungere all'ultima Virtù c'è da fare un salto:
L'assenza di tutti i Principi porta a Orgoglio, che non è una virtù: può consistere nell'esagerata valutazione dei propri meriti e qualità per cui si considera superiori agli altri in tutto e per tutto, ma anche nella legittima coscienza e fierezza dei propri meriti e delle proprie capacità.

Mentre il suo opposto consiste in una virtù: Umiltà. Chi è pienamente consapevole dei propri limiti e non si inorgoglisce per le proprie qualità, virtù, o meriti personali o per i successi che consegue, né tanto meno ricerca la fama, la gloria e la ricchezza, ma anche chi riconosce e accetta l'autorità o la supremazia altrui e si comporta con rispettosa sottomissione.

Voglio concludere la lezione di oggi facendo una piccola precisazione: ho tentato, malgrado le vostre limitate capacità intellettive, di farvi capire nella vita quotidiana a cosa corrispondono le otto Virtù. Vi deve però esser chiaro che il significato profondo di ciascuna di esse dipenderà in primis da quanto dettato dal vostro cuore e dalla vostra anima.

Nulla è statico e predeterminato, sarete voi, con le vostre teste a rifinire il disegno abbozzato malamente sulla tela del pittore plasmatore di questo Mondo.

[Su]
 
 



Atlantide III :: Lacrime degli Dei è uno shard italiano gratuito di Ultima Online
Attivo dal 5 Febbraio 2006
Hosted by IGZ
Powered by SphereServer
Creative Commons License